Problemi legati  all'acquisto di un cane proveniente dai paesi dell'Est 

Nonostante La legge Italiana vieti l'importazione di cuccioli al di   sotto dei 3 mesi (+ 21 giorni di antirabbica)
 questo fenomeno è aumentato in maniera esponenziale raggiungendo sul piano dell'evasione fiscale una 
cifra di tutto rispetto. Quindi se vi viene proposto un cane proveniente dall'Est Europa con meno di 111 giorni
sappiate che si tratta di un cane importato illegalmente.Inoltre, in Italia,adesso è vietato vendere un cucciolo sotto i 60 giorni di età.
Il pedigree, quando c'è,
non ha alcun valore in Italia. Per regolarizzarlo occorre inviarlo alla federazione
del paese di provenienza
allegando una somma di denaro (circa 100 euro ). Una volta ritornato, il pedigree 
deve essere regolarizzato all' ENCI allegando foto del cane ed altra somma di denaro. La spesa totale si aggira
 intorno ai 150 euro.
I cuccioli,  per arrivare in  Italia in età vendibile,  vengono tolti alla madre prestissimo (ad una età di 25/30     giorni). 
Da quel momento inizia una lunga teoria di trasferimenti e passamano fra operatori locali e italiani 
fatta di permanenze in gabbie strette e sporche. Una filiera spesso molto più lunga di quella di una cassetta di pomodori. 
Malattie,  freddo, fame, stress da viaggio ed escrementi sono gli unici compagni di quelle povere creature. 
 
Problemi sanitari dei cuccioli provenienti dall'est-
I cuccioli  provenienti dall'estero (Bulgaria, Ungheria,Romania ) corrono grossi rischi di salute 
in quanto il programma vaccinale, che in situazioni normali verrebbe effettuato a  scadenze precise, 
risulta  assente o incompleto.

Le malattie più comuni importate sono : cimurro (mortale), gastroenterite (mortale), rogna, micosi. 
Frequente è la coccidiosi.
 Dove  e come acquistare un cucciolo di Zwergpinscher -
Prima di acquistare un qualunque bene è buona norma informarsi preventivamente sulle caratteristiche
del bene,  sul prezzo e sulla garanzia offerta.  Per l'acquisto di un cane di razza tale criterio è ancor più indispensabile.
 Purtroppo
la pigrizia  e la difficoltà nell' ottenere  informazioni in merito agli allevamenti
spesso  inducono gli acquirenti ad accontentarsi del primo offerente, come il negozio sotto casa o quelle
vergognose  fiere di animali. 
Ribadiamo pertanto che gli allevamenti con
affisso ENCI ( allevamenti che hanno ottenuto dopo vari 
controlli
dei loro cani  la certificazione dell'ENCI ) sono il luogo più adatto e sicuro per comperare
un cane di razza.  Un luogo dove sia  possibile vedere i genitori del cucciolo proposto, parlare con 
l'allevatore sulle caratteristiche della razza e ricevere una  garanzia veterinaria.
www.pinscher.it